La storia della padella Wok

Una padella wok (dalla terminologia cinesi cantonese: 鑊) è una padella da cucina versatile a fondo tondo, proveniente appunto dalla Cina. L’uso del wok è prevalentemente diffuso nella Cina meridionale (in particolare nella provincia di Guangdong) ed è uno degli utensili da cucina più comuni in questa regione, oltre ad ulteriori zone dell’Europa orientale, sud e sud-est asiatico, nonché molto popolare nelle cucine di tutto il mondo. Ma vediamo insieme la vera storia della padella Wok.

La storia della padella Wok

Le padelle Wok vengono utilizzate in una serie di diverse tecniche culinarie cinesi, tra cui friggere, cuocere a vapore, soffriggere, saltare, bollire, cuocere, cucinare completamente alcune pietanze, realizzare zuppe, sfumare e sciogliere i dadi da cottura. La cottura in una padella Wok viene realizzata con utensili abbastanza pratici e dal manico lungo, come spatole e mestoli. Le maniglie lunghe di questi utensili permettono ai cuochi di cuocere gli alimenti, senza rischiare di bruciarsi.

storia della pentola wokNel paese di origine, è considerato uno dei più comuni utensili da cucina ed è utilizzato anche in Asia Orientale e nel Sud-Est asiatico. La padella Wok è stata inventata circa 2.000 anni fa (anche se alcuni non sono d’accordo con questa teoria, sostenendo che questo utensile ha vita più breve, dai 500 ai 1.000 anni fa) ed  è diventato uno strumento di cucina molto popolare per la cottura in una grande parte del mondo industrializzato.

Quando si sente parlare della caratteristica “versatile” di una padella Wok, si pensa ad un utensile culinario che svolge molti compiti diversi, almeno in riferimento all’arte della cucina; ed effettivamente una padella Wok è realmente molto versatile. In realtà, la parola “wok” si traduce letteralmente in “pentola da cucina” in cantonese e lo stesso utensile è chiamato Kuo in mandarino e Kuali in più lingue asiatiche.

Le prime padelle Wok note furono ricreate da piccoli modelli di ceramiche utilizzati sulle stufe e ritrovati nelle tombe della Dinastia Han. La dinastia Han è durata dal 200 a.C. fino al 200 d.C. e gli storici sono ancora incerti, sulla vera origine del Wok, ovvero, se fosse un’invenzione cinese originale o se l’idea fosse stata presa in prestito da un’altra cultura. La maggior parte sostiene la seconda teoria e la ragione di questo è che lo stesso tipo di padella è utilizzato in tutta l’India e l’Asia sudorientale (come Tailandia, Laos, Khmer o la penisola malese) e tanti studiosi, quindi, suppongono che l’idea di realizzazione sia stata presa in prestito da uno di questi posti. E tu cosa ne pensi?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *