Come evitare il nickel in pentole e padelle

Di tutte le allergie, quella al nichel è una tra le più fastidiose perché purtroppo questo materiale è presente un pò ovunque. Dai vestiti agli utensili e perfino in monili ed orologi, sembra impossibile sfuggire a questo metallo. Uno dei luoghi, per esempio, dove potrai trovare il nichel in grandi quantità, è nella tua cucina. E questa allergia diviene veramente seccante, quando ami cucinare: non solo è possibile entrare in contatto con il nichel attraverso pentole e padelle, ma alcuni metalli, compreso questo, possono essere trasferiti nel cibo durante il processo di cottura, il che significa che è possibile anche ingerirlo. Quindi, in questa guida vediamo come evitare il nickel presente in pentole e padelle.

Come evitare il nickel in pentole e padelle

Ecco come puoi evitare il nickel in pentole e padelle:

pentole e nichelUtilizza un kit di prova per nichel o un magnete

Sono un pò costosi, ma ne vale la pena; veloci, facili ed efficaci, sono facilmente reperibili in commercio alcuni kit di diverse marche (per esempio Hasulith) che sono in grado di testare la presenza di nichel sulla superficie o nella lega metallica. Basta lasciar cadere qualche goccia della soluzione su pentole e padelle, strofinare saldamente sulla superficie e se questa diventa rosa, l’articolo contiene nichel. Un altro sistema efficace è dato da un semplice magnete, se questo si attacca alla pentola o padella, è priva di nichel.

L’acciaio inossidabile è in realtà una lega

L’acciaio inossidabile, solitamente, contiene cromo, nichel e altri metalli diversi. Su pentole e pentole in acciaio inossidabile, sul fondo si trova un bollino numerico: 18/18 o 18/10 sono leghe comunemente usate. Il primo numero indica la percentuale di cromo e il secondo indica la percentuale di nichel. Quando si tratta di numeri per la lega dell’acciaio in pentole e padelle, ci sono altre due classificazioni: la “serie 300” e la “serie 400”. La serie 300 contiene nichel e la serie 400 è quella conosciuta come “nichel-free”. Per cui, le persone con una moderata allergia al nichel dovrebbero optare per la serie 400, mentre coloro che hanno un’allergia più  grave dovrebbero evitare del tutto, pentole e padelle in acciaio inossidabile.

Pentole in ceramica e vetro borosilicato

È possibile evitare completamente il metallo e scegliere pentole e padelle realizzate in ceramica, pyrex e vetro borosilicato! Belle da vedere, in varie tonalità di colore e ottime per cucinare.

Ovviamente, dopo aver letto questa guida su come evitare il nichel in pentole e padelle, è bene ricordarti che questo metallo è contenuto anche in numerosi cibi; quindi, attenzione anche nei metodi di cottura e di alimentazione. Non credi?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *