Come lavare le pentole con rimedi naturali

Le pentole sono gioie e dolori per le casalinghe o per chi ama dilettarsi in cucina. Gioie perché ti permettono di cucinare diversi piatti e ricette saporite; dolori perché poi bisogna lavarle, operazione tutt’altro che facile se sono incrostate o se si forma del calcare. Sul mercato esistono molti prodotti chimici per lavare le pentole, che però non sono certo d’aiuto per l’ambiente poiché contengono sostanze nocive, e rischiano anche di rovinarti le mani. In caso di uso prolungato potrebbero danneggiare anche le pentole, ma a tutto c’è soluzione! Basta utilizzare semplicissimi prodotti ecologici per pulire le pentole e prolungarne la vita. Scopriamo come lavare le pentole con rimedi naturali.

Come lavare le pentole con rimedi naturali: il potere “magico” del bicarbonato

come pulire pentole con rimedi naturaliCome lavare le pentole con rimedi naturali? La risposta è una: bicarbonato. Oltre a combattere mal di stomaco, questa sostanza è un ottimo rimedio per lavare le pentole e per contrastare le incrostazioni più ostinate, inoltre elimina anche i cattivi odori. Il bicarbonato è molto utile per la pulizia di qualsiasi tipo di pentola, sia quelle antiaderenti che in ceramica. Per pulire una pentola devi riempire una bacinella di acqua calda, aggiungendo del bicarbonato (circa un cucchiaio per ogni 500 ml di acqua) e lasciando tutto in ammollo per un’oretta. In seguito strofina la pentola con una spugna per rimuovere tutte le incrostazioni. Se c’è ancora qualche traccia di sporco distribuisci il bicarbonato sulle parti interessate, strofinando con una spugnetta bagnata. Ecco come lavare le pentole con il bicarbonato, scopriamo un altro sistema ecologico e naturale.

Aceto, un alleato per la pulizia in cucina

Ora che sai come lavare le pentole col bicarbonato, scopriamo un altro rimedio “green”: l’aceto. Innanzitutto devi mettere la pentola dentro una bacinella, e ricoprire tutta la superficie incrostata con l’aceto. Aspetta una mezz’ora circa, dopodiché risciacqua con acqua calda. Finita questa operazione non devi fare altro che lavare la pentola, e vedrai che cadranno tutte le incrostazioni. Se le pentole sono ancora sporche ti consiglio di usare insieme l’aceto ed il bicarbonato, poiché mischiati formano una miscela ancora più potente capace di lavare via ogni tipologia di incrostazione. Fai però attenzione a non usarli mai insieme, ma prima l’aceto e poi il bicarbonato (o viceversa) altrimenti rischierebbero di annullarsi. Occhio anche a non respirare i fumi per evitare malori e giramenti di testa. Adesso sai come lavare le pentole con rimedi naturali, avevi mai sentito parlare di queste soluzioni per togliere via le incrostazioni?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *